Sei in: Home page > Notizie ed Eventi > Archivio Notizie ed Eventi del 2015 > Via al Piano Sicurezza per il Giubileo

Notizie ed Eventi

Via al Piano Sicurezza per il Giubileo


Via al Piano Sicurezza per il Giubileo

25.11.2015

 due settimane dall’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro (il prossimo 8 dicembre) è ufficialmente operativa l’ordinanza che rafforza i controlli in città


Nell’imminenza di quello che il questore della Capitale ha definito il “Giubileo ai tempi dell'Isis”, i prossimi giorni rappresenteranno una sorta di prova generale per le forze dell’ordine, la cui presenza in città aumenterà notevolmente per garantire la percezione della sicurezza, in particolare dopo gli attacchi di Parigi.


Il piano sicurezza, ha precisato il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, «è stato pianificato anche in considerazione del numero possibile di presenze in un solo posto di Roma», e nell’ipotesi di un appuntamento che nell’anno giubilare metta insieme anche più di 300mila persone (ad esempio, la prossima Pasqua, oppure le canonizzazioni in piazza San Pietro). Gabrielli ha sottolineato che Roma aveva già impostato la sicurezza prima dei fatti di Parigi.

Aumenta il numero degli agenti in strada a presidiare non solo gli oltre mille obiettivi sensibili e gli eventi considerati a rischio, ma anche autobus e metropolitane. Agenti in divisa sui mezzi di trasporto per garantire la sicurezza dei passeggeri. Sorvegliati speciali saranno piazza San Pietro, l’aeroporto di Fiumicino e i principali monumenti della Capitale, dal Colosseo a Fontana di Trevi. Attenzione particolare è rivolta anche ai luoghi di ritrovo, in particolare dei giovani, come concerti o manifestazioni.

Messo a punto anche il piano di Atac che ha predisposto oltre 3mila telecamere collegate alla centrale operativa di Termini e centinaia di sensori anti-intrusione.

www.roma.repubblica.it