Sei in: Home page > Notizie ed Eventi > Smog, l’Oms rivela: Torino, Milano e Napoli le città più inquinate

Notizie ed Eventi

Smog, l’Oms rivela: Torino, Milano e Napoli le città più inquinate


Smog, l’Oms rivela: Torino, Milano e Napoli le città più inquinate

28.01.2018

L’ultimo rapporto dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità – che ha preso in esame il periodo 2013-2016 - ha evidenziato come tra le prime città italiane più in difficoltà quanto ad inquinamento atmosferico a livello europeo si siano piazzati nel 2016 due capoluoghi del Nord come Torino e Milano. Tra le italiane segue Napoli, che si piazza quindi terza nella classifica delle “maglie nere” italiane per concentrazione annuale di polveri sottili.
Nel capoluogo piemontese si sono registrate le maggiori concentrazioni di Pm10: 39 microgrammi per metro cubo, 37 a Milano e 35 a Napoli. Le italiane primeggiano su Siviglia, Marsiglia e Nizza dove la concentrazione di polveri sottili era pari a 29. E la Capitale? Roma viaggia appaiata a Parigi piazzandosi al settimo posto con 28 microgrammi per metro cubo. Un dato che resta preoccupante dal momento che tutte le città italiane analizzate dallo studio dell’Oms hanno superato il valore limite indicato in 20 microgrammi al metro cubo, considerato il limite per la salvaguardia della salute umana.
Secondo il dossier nazionale di Legambiente, dal titolo “Mal’Aria”, sulla qualità dell’aria nelle maggiori città, Roma non figura tra i 39 centri urbani che hanno superato i 35 giorni di superamenti consentiti dalla legge. Una notizia che però non deve far abbassare la guardia sulle misure di contenimento dell’inquinamento atmosferico.