Sei in: Home page > Notizie ed Eventi > ACR Chorus, appuntamenti di marzo: il 18 a Lucca e il 25 al penitenziario di Rebibbia

Notizie ed Eventi

ACR Chorus, appuntamenti di marzo: il 18 a Lucca e il 25 al penitenziario di Rebibbia


ACR Chorus, appuntamenti di marzo: il 18 a Lucca e il 25 al penitenziario di Rebibbia

28.02.2018

Due nuove date per i concerti del coro dell’Automobile Club Roma. Il 18 marzo il gruppo diretto dal maestro Antonino d’Amico sarà di scena per una due giorni a Lucca, in occasione del Festival Lamberto Pietropoli, occasione di omaggio al grande armonizzatore del Novecento. La sera di sabato 17 si terrà una cena che vedrà coinvolti gli otto cori partecipanti (oltre all’ACR Chorus, il Coro CAI Bologna, il Coro S. Pietro in Formis, il Coro del Lunedì, il Coro della Collina, il Coro CAI Roma, il Coro Monti Pallidi e il Gruppo Corale Cristallo) riuniti per la consegna del Premio Pietropoli al maestro Marco Maiero. Per la mattina di domenica 18 il programma prevedrà un concerto in chiesa, momento nel quale ogni coro potrà eseguire un paio di brani a scelta per il piacere dei turisti di passaggio. Nel pomeriggio invece il concerto sarà dedicato al centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, alla presenza di autorità, rappresentanti del conservatorio Boccherini, delle Associazioni d’Arma e degli Alpini. Ogni coro eseguirà due brani che saranno presentati dall’illustre storico Leopoldo Miorin, appassionato studioso dell’evento celebrato. I vari brani eseguiti saranno la colonna sonora di un racconto storico visto con un’ottica fuori dalla retorica, trattandosi di canti espressione del popolo, della gente che ha patito, spesso senza conoscerne le ragioni, la tragedia infame di quella guerra.

Il 25 marzo, in coincidenza con la Domenica delle Palme, l’AC Roma Chorus sarà protagonista di un appuntamento presso il penitenziario di Rebibbia, nel contesto di un progetto curato dal Ministero dell’Interno. L’iniziativa nasce con una finalità solidale, quella di portare sollievo ai detenuti ispirandosi a quanto enunciato dall’art. 27 della nostra Costituzione, nel quale si fa riferimento alla pena detentiva in termini di rieducazione del condannato, adottando trattamenti di umanità. 

Il concerto proporrà le musiche composte dal maestro Bepi De Marzi, di recente nominato Commendatore della Repubblica. Dopo la Santa Messa, spazio a brani della tradizione romana.

La giornata sarà inoltre occasione per offrire un aiuto concreto ai detenuti di Rebibbia: sarà infatti possibile donare prodotti alimentari, di igiene personale e capi di vestiario.