Sei in: Home page > Notizie ed Eventi > Rapporto ACI-Istat, nei primi sei mesi del 2019 meno incidenti ma più vittime

Notizie ed Eventi

Rapporto ACI-Istat, nei primi sei mesi del 2019 meno incidenti ma più vittime


Rapporto ACI-Istat, nei primi sei mesi del 2019 meno incidenti ma più vittime

03.01.2020

Nel primo semestre dello scorso anno, secondo le evidenze dell’ultimo Rapporto ACI-Istat sui sinistri stradali, diminuisce nel complesso il numero degli incidenti (82.048, -1,3%) e quello dei feriti (113.765, -2,9%) rispetto allo stesso periodo del 2018. Il dato negativo riguarda invece l’incidenza di mortalità che sale a 1.505 vittime (+1,3%). Una fotografia che, seppur parziale, fa suonare un campanello di allarme sui rischi che si corrono alla guida e richiama la necessità di proseguire senza sosta nell’azione di sensibilizzazione dei cittadini alla sicurezza. L’incremento delle vittime si registra, in particolare, sulle autostrade (oltre il 25%) e sulle strade extraurbane (+0,3%). Per le strade urbane si registra invece una riduzione pari a circa il 3%. Tra le principali cause di incidente figurano in testa l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e l’utilizzo improprio del cellulare con le sanzioni che salgono per queste infrazioni rispettivamente del 38%, 7,5% e 15%.